Diamond Style design & comunicazione - Progettazione & Marketing a 360° - Change Language: ENG

 Sicurezza sul Lavoro D.Lgs. 81/08

La sigla RSPP indica il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Tale figura professionale è un esperto in tema sicurezza che viene nominato dal datore di lavoro e svolge un ruolo consultivo e propositivo di supporto per l’Azienda. Le mansioni del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione sono volte a coordinare e gestire tutte le attività finalizzate alla sicurezza, alla protezione e alla prevenzione. >>>

 

In particolare:

Valutazione dei Rischi
Servizi
Documenti tecnici specialistici
Formazione
Normative


Nel dettaglio:

Valutazione dei rischi:
Dal 1° gennaio 2014 stop all’autocertificazione per le piccole imprese diventa obbligatoria l’adozione delle procedure standardizzate

Dal 4 maggio 2013 le aziende fino a 10 lavoratori non possono più autocertificare la propria valutazione dei rischi. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato le nuove procedure standardizzate, ovvero il nuovo modello di riferimento dei datori di lavoro per la valutazione dei rischi (DVR). Possono avvalersi delle procedure standardizzate le aziende fino a 10 lavoratori e quelle fino a 50 lavoratori, escluse le aziende ad alto rischio e le aziende che espongono lavoratori a rischi chimici, biologici, atmosfere esplosive, cancerogeni, mutageni o amianto.

Sicurezza Lavoro Italia vi guida nella stesura completa del documento di valutazione dei rischi per certificare l’adeguata prevenzione e protezione ai sensi D.lgs. 81/08 e s.m.i. aiutandovi ad individuare il percorso da effettuare per la messa in sicurezza del proprio ambiente di lavoro.


Servizi:
Consulenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
assunzione incarico R.S.P.P. – Responsabile del servizio di Prevenzione e Protezione dei Rischi;
Consulenza gratuita su documentazione già in essere;
Consulenza per la nomina del Medico Competente;
Redazione della documentazione tecnica :
DVR documento di valutazione dei rischi;
DUVRI documento unico valutazione rischi interferenziali;
P.E. Piani di emergenza;
SCIA/CPI Valutazione rischio incendio e Certificazioni;
POS piani operativi di sicurezza;
Documento di valutazione dello Stress lavoro-correlato;
PSC piano di sicurezza e coordinamento nei cantieri.


Documenti tecnici specialistici:
Misurazioni del Rumore e relativo Documento di valutazione per i differenti gruppi omogenei di lavoratori;
Misurazioni delle Vibrazioni (mano-braccio e corpo intero) e relativo Documento di valutazione dei rischi per i differenti gruppi omogenei di lavoratori;
Misurazioni dell’illuminazione con luxometro;
Misurazioni della concentrazione di GAS RADON in locali interrati o seminterrati e relativo documento di valutazione con l’indicazione delle misure di prevenzione e protezione da adottare;
Misurazioni della forza di impatto su porte e cancelli e relativo documento di certificazione;
Verifica degli impianti elettrici (la nostra azienda è abilitata al rilascio della certificazione per gli impianti elettrici);
Verifica dell’impianto di messa a terra;
Verifica Presenza AMIANTO e pericolosità con relativa relazione tecnica sui provvedimenti da effettuare;
Indagini Termografiche (per individuazione infiltrazioni e guasti agli impianti).


Formazione:
Corso Datori di Lavoro RSPP;
Corso RLS Rappresentate dei lavoratori per la sicurezza;
Corso Preposto;
Corso Carrellisti (Mulettisti);
Corso Rischi Stress lavoro Correlato;
Corsi Addetti Antincendio;
Corsi Addetti emergenze e primo soccorso;


Normative:
La Legge 626 del 1994 fu la legge che rese più moderna la sicurezza sul lavoro in Italia, venne introdotta sia per abrogare le leggi precedenti, che per recepire tutte le normative europee per ciò che riguarda la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Le principali novità introdotte da questo Decreto furono il Servizio di Prevenzione e Protezione e la figura dell’RSPP, ovvero Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. 

Il datore di lavoro con diventa responsabile del processo di miglioramento della sicurezza del luogo di lavoro .

Nel 2007 viene approvata la legge delega n. 123 che conferisce al Governo il mandato di riformare il L. 626/94 entro il maggio del 2008.  Era diventato infatti necessario:
Con la Legge 81/08 pubblicata il 30 Aprile sulla Gazzetta Ufficiale è stato creato un Testo Unico sulla sicurezza del lavoro.
La nuova normativa contiene 306 articoli e 51 allegati e:
Introduce sanzioni penali per chi trasgredisce alle norme in esso contenute;

Istituisce la figura dell’RLS, quale rappresentante dei lavoratori che può ispezionare gli impianti e visionare i documenti aziendali relativi alla sicurezza;
Obbliga alla compilazione del DVR da parte del datore di lavoro, come suo obbligo non delegabile;
Determina la responsabilità delle aziende appaltatrici nei confronti di quelle subappaltanti;

Prevede la sospensione delle attività fino alla messa in regola nei seguenti casi: aziende che non rispettino il TU, aziende che hanno più del 20% dei lavoratori in nero, aziende che sottopongono i i dipendenti a turni di lavoro maggiori di quelli consentiti dai Contratti Nazionali di categoria.

Nel 2009 e negli anni successivi sono state effettuate ulteriori modifiche al DLgs 81/08, la prima con il DLgs 106/09, la più recente con l’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, che va a regolare la formazione sulla sicurezza sul lavoro per datori di lavoro che svolgono il ruolo di RSPP, lavoratori, preposti e dirigenti.

 

> Torna a Marketing & Strategie <

 

 

 

Per approfondire...

Corsi di Guida Sicura ed Ecologica
Total Quality Management
Formazioni di Prodotto
Team Building 

 

Diamond Style è...

Contatta Diamond Style
Email: info@studiodiamondstyle.it
Centralino: 06 966 92 70
Quick Contact: 338 793 38 73
Skype: studiodiamondstyle

Industrial, Automotive & Medical Design, Progettazione & Prototipazione; Grafica & Visual Design; Eventi Aziendali, Guida Sicura, Formazione & Team Building a Roma e Milano.

Siamo ovunque!

ENG

 

 

Credits - Maps - Disclaimer